PARODONTOLOGIA

La Parodontologia è la branca dell’ odontoiatria che studia i tessuti del parodonto (gengiva,osso alveolare, cemento radicolare legamento periodontale) e le patologie ad esso correlate.


PARODONTOLOGIA


La Parodontologia è la branca dell’ odontoiatria che studia i tessuti del parodonto (gengiva,osso alveolare, cemento radicolare legamento periodontale) e le patologie ad esso correlate definite appunto malattie parodontali (note come “piorrea”nel linguaggio comune).

La malattia parodontale è una patologia infiammatoria cronica indotta da batteri che colonizzano la cavità orale.

La velocità di progressione di tale patologia dipende, oltre che dalla qualità e quantità di placca batterica e tartaro (scarsa igiene),anche dalla presenza di fattori anatomici predisponenti,da uno stato di salute precario (diabete, immunodeficienze, leucemie) , predisposizione genetica, abitudini viziate (fumo) e stress.

Quando l’infezione riguarda la sola gengiva che circonda il dente (margine gengivale) si parla di gengivite, condizione in cui si osserva gonfiore e arrossamento della gengiva con conseguente sanguinamento soprattutto dopo lo spazzolamento.

La gengivite, trascurata nel tempo, si cronicizza causando il distacco della gengiva dalle radici dei denti e origina la formazione delle “tasche parodontali”, in presenza delle quali si verificano danni a carico dell’osso alveolare, con la conseguente riduzione della sua altezza ed eventuale retrazione delle gengive, con esposizione della radice dentale. Questo processo determina la progressiva mobilità dentale ed un alto rischio di perdere i denti interessati.

Durante la visita parodontale vengono esaminati lo stato di salute della gengiva e quello dei tessuti profondi che supportano i denti; si misura la profondità delle tasche parodontali (sondaggio parodontale clinico)e si eseguono indagini radiografiche mirate.

Quando il danno si limita alla semplice infiammazione superficiale della gengiva è sufficiente l’eliminazione dei depositi di placca batterica e tartaro dal solco gengivale. Quando la malattia parodontale è già in uno stato avanzato si possono rendere necessari interventi chirurgici per eliminare l’infezione e permettere un miglior mantenimento dell’igiene orale del paziente.

In alcuni casi i denti trattati per malattie parodontali appariranno più lunghi creando qualche disagio estetico ma è un compromesso ampiamente compensato dalla riconquistata salute orale e dalla possibilità di mantenere i propri denti. Eventuali disagi estetici o gravi alterazioni dell’estetica del sorriso possono essere risolte da adeguate terapie protesiche.

In ogni caso oggi le tecniche chirurgiche parodontali, nelle giuste mani, permettono di trattare casi in zone estetiche minimizzando al massimo l’eventuale retrazione gengivale.








Studio Odontoiatrico Dott. Donato Magno

Vico Imbriani, 14 – Bisceglie
segreteria@donatomagno.it
080 395 3727
P.IVA: 03777940721 – C.F. MGNDNT49H05C424A

Indietro