RIGENERAZIONE OSSEA

La ricostruzione dei processi alveolari distrutti (cioè di quella quota ossea che si perde dopo l’estrazione) è un’importante fase terapeutica che permette di riabilitare il paziente sia dal punto di vista funzionale che estetico.


RIGENERAZIONE OSSEA


La ricostruzione dei processi alveolari distrutti (cioè di quella quota ossea che si perde dopo l’estrazione) è un’importante fase terapeutica che permette di riabilitare il paziente sia dal punto di vista funzionale che estetico. Queste ricostruzioni possono essere effettuate con innesti di osso a blocco prelevati da sedi intra-orali dello stesso paziente o da innesti di osso eterologo, cioè non prelevati dal paziente.

Vengono utilizzate membrane non riassorbibili rinforzate in titanio e membrane in collagene a lento riassorbimento. Quest’ultime tecniche sono meno invasive, infatti quasi sempre è sufficiente recuperare tessuto osseo nella stessa zona della ricostruzione oppure utilizzare tessuto osseo eterologo, cioè prodotto in laboratorio, evitando così al paziente una seconda ferita chirurgica per il prelievo.

Insieme ai tessuti ossei molto spesso è necessario ricostruire anche i tessuti gengivali distrutti e\o danneggiati. Quando queste tecniche vengono applicate (si tratta di procedure avanzate) i risultati permettono in molti casi una quasi totale “restitutio ad integrum” con grande soddisfazione da parte del paziente.

Inoltre presso lo studio si eseguono tecniche di preservazione dell’alveolo o Preservazioni di Cresta. Si tratta di Tecniche chirurgiche minimamente invasive che nella fase di estrazione dei denti permettono un innesto di biomateriale (osso) che impedisce o minimizza l’altrimenti inevitabile Contrazione Ossea.








Studio Odontoiatrico Dott. Donato Magno

Vico Imbriani, 14 – Bisceglie
segreteria@donatomagno.it
080 395 3727
P.IVA: 03777940721 – C.F. MGNDNT49H05C424A

Indietro